DECISIONI ACAP IN TEMPI DI CORONAVIRUS

DECISIONI ACAP IN TEMPI DI CORONAVIRUS

In contemporanea all’applaudita iniziativa finalizzata ad un aiuto ai cittadini Ciampinesi meno fortunati, l’Associazione Commercianti Artigiani Professionisti si è dedicata come sempre a tutte le partite IVA ciampinesi. Non ai soli associati ma a tutti gli operatori di Ciampino.
Ha iniziato un continuo confronto a tutti i livelli con l’Amministrazione per allontanare il più possibile le scadenze delle tasse comunali chiedendo inoltre un confronto approfondito sulla ripartizione e le quote ad oggi previste per Pubblicità, Suolo Pubblico, TARI.
Ha chiesto di considerare la situazione di quelle aziende che sono state costrette a rimanere chiuse per circa tre mesi e della necessità di ottenere, almeno per il 2020, un’occupazione del suolo pubblico maggiorata e gratuita.
Infine, ha chiesto quale possibilità economica avrebbe potuto mettere in campo l’Amministrazione comunale per il rilancio delle attività del proprio territorio.
È ora in attesa di un incontro finale per avere una risposta definitiva ed esaustiva.
Per il 2020 ha deciso di mettere a disposizione di chiunque voglia far parte dell’Associazione tutte le convenzioni, le agevolazioni, le consulenze presenti e future senza l’obbligo di una quota d’iscrizione o associativa.
Di seguito il testo della “RELAZIONE” del presidente Giovanni Fraioli approvata dal Direttivo con le “modalità” dovute all’emergenza Coronavirus.
“le nostre conoscenze, capacità, possibilità, le mettiamo a disposizione di tutti.” Ci dice il Presidente Fraioli “Siamo tenuti ad avere la loro adesione per rispetto con le ditte con noi convenzionate che riservano certe condizioni e trattamenti solo a chi è associato. Non chiediamo nulla. Adesione a costo zero valida fino alla prossima Assemblea che si terrà non appena le circostanze lo permetteranno e che deciderà in merito alla quota associativa solo per il futuro”
ACAP e il suo Direttivo, con alla testa il presidente Giovanni Fraioli hanno dimostrato di saper venire incontro alle esigenze della categoria e del paese. Avanti così.


Giancarlo Scagnetti